Le migliori idee per arredare il soggiorno: dal classico all’open-space

Probabilmente il soggiorno rappresenta l’ambiente più vissuto di ogni casa: qui si guarda un film da soli o in compagnia, ci si rilassa e si accolgono gli ospiti. Per questo motivo solitamente il soggiorno è considerato l’ambiente più capiente e il più importante dal punto di vista locativo.

In ragione del suo ruolo centrale, arredare il soggiorno vuol dire delineare l’intero stile della casa. Scegliere e distribuire gli elementi nel modo giusto è importante per godere di una gradevole armonia che si traduce in comfort ed ospitalità. 

Se da una parte è vero che l’arredamento del soggiorno – così come di tutta la casa in generale – dipende dall’impronta dello stile della casa e dal gusto personale, dall’altra può essere utile prendere spunto da alcune idee sulla collocazione dei complementi d’arredo e sull’accostamento di colori e stili.

In questo articolo vogliamo darti delle idee per il design del soggiorno ed arredarlo in modo originale e in linea con la tua personalità.

Arredare il tuo salotto in stile moderno: linee geometriche e luce naturale

Se vuoi arredare il tuo soggiorno in stile moderno la scelta delle tinte neutre rappresenta la più semplice ed efficace. La tinta neutra è infatti la soluzione migliore per realizzare un ambiente minimal e luminoso, i due elementi fondamentali alla base dello stile moderno.

Ciò che è importante è mantenere una certa continuità con le finiture della stanza, dalla scelta delle tende, ai materiali del pavimento fino al colore delle pareti. Detto questo esistono però anche anche delle concessioni al colore. La soluzione più efficace è quella di sceglierne uno per i complementi d’arredo, come un colore poco saturo o polveroso. Per i più audaci un’altra soluzione può essere quella di optare per tinte iridescenti o fluo.

Passando ai primi complementi d’arredo, per un salotto moderno l’ideale è optare per un divano dalle linee geometriche e nette, con schienali bassi e sedute profonde. Il nostro consiglio è di preferire toni neutri che vanno dal bianco al panna, fino ad arrivare ai toni più chiari del grigio.

Per dare un tocco di eleganza all’ambiente ti consigliamo pareti spoglie, una palette neutra e forme geometriche squadrate. A questo punto vanno inseriti pochi elementi essenziali per spezzare la monotonia. Un esempio sono i corpi luminosi, gli elementi metallici e gli accenti di colore.

Spostiamoci adesso sull’illuminazione, altro elemento centrale per dare un tocco moderno ed elegante al tuo soggiorno. Puoi cercare  elementi che si pongono in contrasto con la linearità generale dell’ambiente, oppure puoi puntare sull’integrazione formale, optando per lampade dalla tinta tone sur tone con le pareti o con soluzioni ad incasso. Il nostro consiglio è quello di valutare anche i tagli di luce a LED  dalle forme geometriche e minimal.

Bellezza senza tempo: il tuo soggiorno in stile classico

Caratterizzato dalla finezza e dal gusto eccellente, lo stile classico non passa mai di moda . Un fascino senza tempo in grado di conferire un tocco elegante non soltanto al soggiorno, ma all’intera casa. Vediamo le migliori idee per arredarlo.

Per tutti coloro che amano la lettura, la libreria rappresenta un’ottima soluzione per contribuire a creare un’atmosfera di vissuto e riempire gli spazi. Ad oggi è possibile trovarne di tutti i tipi e per tutti i gusti: a parete, a ponte, componibili e classiche. Ciò che è fondamentale è la scelta del materiale, che devi scegliere sulla base dell’effetto che vuoi ottenere. Generalmente il legno è il più utilizzato per un soggiorno classico.

Per ottenere una sensazione di calma e di relax puoi mettere una poltrona vicino al camino – se presente – un candelabro sul tavolo e un bel tappeto di fronte al divano. Anche se stai arredando un soggiorno piccolo, abbinare con gusto i materiali e i colori può davvero fare la differenza!

Giocare con effetti di luce artificiale e naturale è importante per donare serenità, creare atmosfera e consentire a chi lo abita di riposare o leggere. I punti luce devono essere scelti e posizionati con attenzione. Affiancare una lampada da terra a una poltrona o illuminare il tavolo con una lampada rappresentano due scelte ideali per migliorare l’intero comfort del soggiorno.

Infine, devi pensare al pavimento e alle pareti. Per il pavimento si può optare per il marmo o per un bel parquet in legno scuro elegante. Per le pareti si possono, invece, richiamare i colori degli arredi usando ad esempio una carta da parati di qualità con un disegno semplice e non troppo vistoso.

Come arredare il soggiorno con cucina a vista: il fascino dell’open-space

Negli ultimi anni si è sempre più diffuso il concetto di open-space, un ambiente molto di tendenza per le abitazioni contemporanee, soprattutto dove la vita al suo interno è sempre più tecnologica.  Le persone oggi desiderano vivere la casa puntando alla funzionalitàe al comfort, per cui ogni stanza si spinge maggiormente alla multifunzionalità.

Nel nostro caso un soggiorno con cucina a vista dà la possibilità di realizzare un’atmosfera distesa, perché vengono uniti due ambienti vissuti nel totale relax e nell’intimità familiare.

Quando andiamo ad arredare dobbiamo sempre ricordarci che stiamo parlando di due stanza in una. Lo stile deve perciò essere coerente con tutto il resto della casa. Inoltre, questo doppio ambiente sarà anche il luogo che vivrai maggiormente, per cui deve rispecchiare le tue esigenze ed il tuo gusto.

Innanzitutto devi scegliere lo stile – tradizionale, minimal, boho, vivace e colorato, classico chic, natural, shabby. Una volta individuato devi scegliere i colori. Il nostro consiglio è di non optare per più di due o tre colori. Piuttosto gioca con le sfumature dei due colori scelti o con le nuance vicine. E per l’arredo puoi sbizzarrirti sulle texture!

Se sei in cerca di proposte di arredamento, 3GHomeDesign è sempre al tuo fianco! Sfoglia il nostro catalogo o contattaci per scegliere insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.